Ti diamo tanti contenuti. Senza pubblicità. Senza spiarti. Dai una mano. Grazie.

Home > Indizze Presentassiones > Presentassione: L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello de Oliver Sacks

"L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello" de Oliver Sacks
Titulu: L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello
Tìtulu orizinale: The man who mistook his wife for a hat
Autore: Oliver Sacks
Editore: Adelphi edizioni
Collana editoriale: Gli Adelphi
Tipologia del supporto: Cartaceo
Annu 'è prubbicadàs: 1985
Prima edizione italiana: 1986
Pazinas: 318
Limba: Italianu
Limbazu orizinale 'e s'opera: Ingresu
Zenere: Psicologia
Argumentu: Raccolta di storie cliniche
Traduttore: Clara morena
Pressiu : 10
Codizze ISBN: 9788845916250
Lissenzia: Copyright (Dirittos riserbaos)
DRM:
Presentassione de: Denise Mereu
Addiau su: 2014-05-07
:

4477 cantas bortas an annotau sa pazina

L'autore
Oliver Sacks è nato nel Regno Unito, a Londra, nel 1933.

Per sapere qualcosa di più su Oliver Sacks, potete consultare il sito web ufficiale dell'autore, disponibile a questa pagina:
http://www.oliversacks.com/.

"I miei pazienti mi spingono continuamente a pormi delle domande e queste domande continuamente mi spingono verso i pazienti."

L'autore di questo libro, Oliver Sacks, è un neurologo. In quest'opera parla dei suoi pazienti non come dei "casi", ma dei "viaggiatori" verso mondi a noi sconosciuti, descrivendo le loro storie e le relative patologie.
In una di queste, narra di un bravissimo insegnante di musica, che spesso riscontra difficoltà nel riconoscere i volti delle persone; accompagna sempre i suoi gesti a una melodia che, se viene interrotta, lo lascia disorientato, al punto da non ricordarsi più il suo nome.
Parla poi di un marinaio, che dopo lunghi anni di lavoro nei sottomarini, ricorda perfettamente il suo passato - paragona infatti la sua freschezza mentale a quella di un ventenne - ma non ha più alcuna cognizione del presente.
Spesso i suoi pazienti si sentono bloccati mentalmente nel passato, ma non potendo creare per loro una "scatola del tempo" è necessario il ricovero in cliniche specializzate, pur consapevole che sarà per loro causa di ulteriore ansia e smarrimento.
L'autore cita vari medici che hanno dato il loro contributo con delle invenzioni rivoluzionarie, apportando quindi grandi cambiamenti: fra queste troviamo anche dei dispositivi che aiutano i pazienti a camminare correttamente.
Le storie raccontate si svolgono in un periodo in cui, da un lato, medico e paziente si aiutano a vicenda, con grande umanità, dall'altro proprio lo studio e soprattutto la sperimentazione, hanno portato all'uso di metodi decisamente discutibili, come ad esempio l'elettroshock.
I pazienti suggeriscono all'autore come trovare il metodo per alleviare o risanare completamente le loro problematiche, concentrandosi non sulla disabilità, ma al contrario, sulle grandi capacità di ciascun "viaggiatore".
Oliver Sacks ha insegnato neurologia e psichiatria alla Columbia University, ha scritto numerose opere di successo, tra cui "Risvegli" e "Un antropologo su Marte", ma è stato anche oggetto di numerose critiche da parte della comunità scientifica.

PAZELLA
Iscurrettesa: 6
Balore artìsticu: 6
Sustànzia: 7
Grobale: 6
Cuminzu de su libru L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello de Oliver Sacks:




L’Uomo Che Scambiò Sua Moglie Per Un Cappello




Oliver Sacks

L’uomo che scambiò

sua moglie per un cappello.

EditMabi. com

titolo originale:

The man who mistook his wife for a hat

traduzione di Clara Morena.

copyright 1985 by oliver sacks.

copyright 1986 adelphi ediz

ilano

ioni s. p. a. , M

quarta edizione: febbraio 1988.

L’UOMO CHE SCAMBIO’

SUA MOGLIE PER UN CAPELLO

A Leonard Shengold M. D.

Oliver Sacks è un neurologo, ma il suo rapporto con la neurologia è simile a quello di Groddeck con la psicoanalisi. Perciò Sacks è anche molte altre cose:

«Mi sento infatti medico e naturalista al tempo stesso; mi interessano in pari misura le malattie e le persone; e forse anche sono insieme, benché in modo insoddisfacente, un teorico e un drammaturgo, sono attratto dall’aspetto romanzesco non meno che da quello scientifico, e li vedo continuamente entrambi nella condizione umana, non ultima in quella che è la condizione umana per eccellenza, la malattia: gli animali si ammalano, ma solo l’uomo cade radicalmente in preda alla malattia». E anche questo va aggiunto: Sacks è uno scrittore con il quale i lettori stabiliscono un rapporto di tenace affezione, come fosse il medico che tutti hanno sognato e mai incontrato, quell’uomo che appartiene insieme alla scienza e alla malattia, che sa far parlare la malattia, che la vive ogni volta in tutta la sua pena e però la trasforma in un «intrattenimento da Mille e una notte». Questo libro, che si presenta come una serie di casi clinici, è un frammento di tali Mille e una notte - e ciò può aiutare a spiegare perché abbia raggiunto negli Stati Uniti un pubblico vastissimo.

Nella maggior parte, questi casi - ma Sacks li chiama anche «storie o fiabe» -

fanno parte dell’esperienza dell’autore. Così, un giorno, Sacks si è trovato dinanzi

«l’uomo che scambiò sua moglie per un cappello» e «il marinaio perduto».

Si presentavano come persone normali: l’uno illustre insegnante di musica, l’altro vigoroso uomo di mare. Ma in questi esseri si apriva una voragine invisibile: avevano perduto un pezzo della vita, qualcosa di costitutivo del sé. Il musicista carezza distrattamente i parchimetri credendo che siano teste di bambini.

Il marinaio non può neppure essere ipnotizzato perché non ricorda le parole dette dall’ipnotizzatore un attimo prima. Che cosa


[...]
Sos libros catalogaos de Oliver Sacks:
Diario di Oaxaca
Il caso di Anna H.
L'occhio della mente
L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello (The man who mistook his wife for a hat)
L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello (The man who mistook his wife for a hat) (1985)
L’isola dei senza colore e L'isola delle cicadine
Risvegli
Su una gamba sola
Un antropologo su Marte
Vedere voci
Zio Tungsteno
Zitassiones de Oliver Sacks:
[NDR|Freeman Dyson] Il suo... [Leghe]
Mi sento infatti medico e naturalista al... [Leghe]
Una ragione importante di questa relativ... [Leghe]
D'altro lato, è l'emisfero destro che è... [Leghe]
«Una superficie continua,» annunciò infi... [Leghe]
In seguito se lo infilò per caso: «Dio m... [Leghe]
«Questa "propriocezione" è come se fosse... [Leghe]
La povera Christina è «svuotata» ora, ne... [Leghe]
Egli non riesce ad afferrare le tue paro... [Leghe]
Per questi pazienti scompaiono le qualit... [Leghe]
Tali agnosie tonali (o «atonie») sono as... [Leghe]
«Non è convincente» disse. «Non usa una... [Leghe]
Ecco dunque dov'era il paradosso del dis... [Leghe]
L'anima è armonica [...]... [Leghe]
La storia individuale del malato e l'int... [Leghe]
... [Leghe]

Iscrive unu commentu







Libro | Scrittore | Citazione
Aiutaci! Clicca qui

Donazioni BitCoin:

Aiuta ALK Libri donando Bitcoin
Eja | No